Dona il tuo 5 per 1000 alla Nuovi Spazi: P.I. 03613930282
info@nuovispazi.org - Tel. e fax. 049.8987249

Angolo dell’educatore: chi gioca ai videogiochi va meglio a scuola

0

Genitori normativi, voi che siete contrari ai videogiochi, ecco una ricerca australiana condotta su 12mila ragazzi che conferma che i nerd appassionati di zombie e guerre stellari hanno risultati migliori nelle materie matematiche e scientifiche.

Invece analizzando i risultati dei ragazzi che passano il loro tempo libero sui social network, sembrano equiparabili a quelli degli studenti che guardano troppa televisione: perché si dedicano a un’attività quasi interamente passiva, che non mette quindi in moto lo sviluppo di particolari abilità e intelligenze.

Dedicarsi quindi a un’attività che stimola capacità cognitive è meglio che dedicarsi passivamente a curiosare cosa fanno gli amici.
In ogni caso questa ricerca non analizza gli altri aspetti legati ad un eccessivo tempo dedicato allo schermo, per questo un controllo del tempo trascorso sui videogiochi è sempre necessario, senza demonizzarli però.

Leggi l’articolo

Post a Reply