Dona il tuo 5 per 1000 alla Nuovi Spazi: P.I. 03613930282
info@nuovispazi.org - Tel. e fax. 049.8987249

Riprendimi

riprendimiLaboratorio video Ri…prendimi

Lavoro di gruppo proposta nelle scuole, che prevede attività ludico-ricreative (giochi di gruppo), attività coreografiche ed attività di laboratorio video volte alla realizzazione di un cortometraggio, di cui i ragazzi sono sceneggiatori, attori, registi, tecnici di scena, ecc.
La finalità del laboratorio è il contrasto all’abbandono e alla dispersione scolastica.

I ragazzi vengono affiancati da un animatore con competenze specifiche in tecnica cinematografica e con questa esperienza hanno la possibilità di “vivere” in un set cinematografico, oltre ad apprendere l’utilizzo di strumenti come la videocamera digitale.

I ragazzi sono coinvolti fin dall’inizio nell’elaborazione di un tema sul quale lavorare per la realizzazione del cortometraggio (che potrà essere uno spot, un videoclip, in corto ecc.).
Tale approccio ha il duplice obiettivo di favorire il protagonismo dei ragazzi e il senso di appartenenza al progetto. I ragazzi si possono spostare, per la ripresa delle scene, utilizzando spazi diversi da quello della scuola, raggiungibili con mezzi autonomi (a piedi, in bicicletta o in autobus) sempre accompagnati dagli animatori.
In questo modo potranno essere conosciuti e valorizzati altri luoghi del territorio, in base a scelte compiute dagli stessi ragazzi, che potranno così calarsi maggiormente nel ruolo che viene loro assegnato o che si attribuiscono per la realizzazione del cortometraggio.

Al momento stanno partecipando al laboratorio ragazzi e ragazze della scuola secondaria di primo grado degli ICS 1 e 2 di Selvazzano e Saccolongo.

I ragazzi stessi sono stati protagonisti nel determinare il soggetto (o i soggetti) del video che intendono realizzare ed il ”taglio” che intendono dargli (comico, drammatico, thriller, giornalistico…).

Intorno a queste scelte si giocano le dinamiche del gruppo, emergono sentimenti, ideali, preferenze, emozioni dei ragazzi e si esercita la loro capacità di mettersi in discussione con gli altri. Come in tutte le attività di laboratorio, il valore dell’esperienza è dato dal processo che si sviluppa, più che dal prodotto che ne esce.
Nel caso specifico comunque, il prodotto finale, ovvero il video,  genera una grande soddisfazione nei ragazzi e li gratifica in modo assai significativo.

Alla fine del percorso i ragazzi potranno decidere cosa fare del prodotto finito. Potranno scegliere di iscrivere il cortometraggio a una rassegna cinematografica o a un concorso di video, decidere se mostrarlo o meno ai genitori in occasione della festa finale o tenerlo semplicemente come documento di una esperienza passata insieme agli amici.

Ai ragazzi  verrà data la possibilità di incontrarsi a conclusione dei “lavori”, organizzando un mini festival in cui vengono proiettati i video realizzati. Ciò darebbe la possibilità ai ragazzi di confrontarsi sui percorsi effettuati.

L’evento finale verrà svolto presso una sala cinematografica.